Sensore pioggia

/media/technologies/rain_sensor/intro_module/de/image_2.jpg
/media/technologies/rain_sensor/intro_module/de/image_1.jpg
Il sensore pioggia misura il grado di umidità del parabrezza e corregge progressivamente la frequenza dei tergicristalli, tenendo conto della velocità di marcia.
Il sensore pioggia regola progressivamente la frequenza dei tergicristalli in base all'intensità della pioggia, alleggerendovi il compito. Il sensore pioggia vi offre ben cinque vantaggi. 1. Il sensore pioggia comanda automaticamente i tergicristalli 2. L'unità elettronica regola la frequenza di tergitura per assicurarvi sempre la migliore visibilità 3. Le spazzole non funzionano mai "a secco" 4. Il sensore tiene conto della sensibilità dell'occhio umano nelle ore notturne 5. La frequenza di tergitura dipende anche dalla velocità di marcia e aumenta proporzionalmente alla vostra andatura. L'unità di comando del sensore pioggia è collegata all'interruttore dell'intermittenza e si serve della moderna tecnologia a raggi infrarossi. I raggi di luce invisibili trasmessi da due diodi luminosi "scandagliano" l'area del parabrezza all'altezza del retrovisore. A seconda della quantità di precipitazioni, ovvero del grado di umidità sul vetro, questi raggi luminosi vengono riflessi con una diversa intensità. Il sensore risponde commutando sul funzionamento intermittente più appropriato. Quando poche gocce d'acqua si trasformano in un violento temporale, il sistema passa dal funzionamento intermittente a quello continuo, aumentando progressivamente la frequenza di tergitura, per poi tornare altrettanto rapidamente ad una frequenza più bassa non appena la precipitazione perde d'intensità.
1

Visibilità perfetta in automatico.

Disponibilità nelle Classi

Temi collegati