Mercedes-Benz Intelligent Drive

Park Assist

/media/technologies/active_parking/intro_module/de/image_2.jpg
/media/technologies/active_parking/intro_module/de/image_1.jpg

Il Park Assist individua gli spazi delle dimensioni adeguate e parcheggia automaticamente la vettura eseguendo manovre precise. Il guidatore non deve fare altro che azionare cambio, acceleratore e freno.

Parcheggiare come per magia.

Media

Chiudi

Informazioni di approfondimento

/media/technologies/parktronic_with_parking_guidance/additional_information_module/de/image_1.jpg

Dopo la produzione delle immagini e dei filmati possono essere state apportate modifiche al prodotto.

Con il Park Assist Mercedes-Benz, la vettura cerca da sola uno spazio adatto e parcheggia automaticamente con la semplice pressione di un pulsante, mentre il guidatore non deve fare altro che azionare cambio, acceleratore e freno.

 

A meno di 36 km/h circa il Park Assist inizia la ricerca automatica di un parcheggio longitudinale o trasversale. A meno di 30 km/h, il Park Assist segnala di aver trovato un parcheggio adatto visualizzando una "P" e una freccia di direzione sul display della strumentazione. Al guidatore basta innestare la retromarcia, confermare di voler parcheggiare e mantenere una velocità inferiore a 10 km/h. Il Park Assist esegue le manovre in piena autonomia, sterzando e frenando la vettura automaticamente, e visualizza sul display le azioni che deve eseguire di volta in volta il guidatore, come per esempio innestare la marcia corretta. Cambiando marcia e regolando la velocità con l'acceleratore o il pedale del freno, il guidatore ha sempre sotto controllo l'intera operazione. Con poche manovre la vettura è parcheggiata e allineata parallelamente alla direzione di marcia.

 

Se il parcheggio è stato precedentemente effettuato in automatico, il Park Assist è in grado anche di far uscire autonomamente la vettura da un parcheggio longitudinale o trasversale con interventi sterzanti e frenanti automatici.

 

Durante il parcheggio, tutti e dieci i sensori a ultrasuoni del PARKTRONIC – di cui sei nel paraurti anteriore e quattro in quello posteriore – misurano la distanza nella zona anteriore e posteriore della vettura. La centralina elettronica del Park Assist elabora i segnali dei sensori e calcola la traiettoria migliore per le manovre in entrata. Queste informazioni vengono trasmesse al servosterzo elettromeccanico, il cui motorino elettrico esegue automaticamente i movimenti di sterzata necessari. Il sistema è estremamente preciso: per la manovra di parcheggio automatica, è sufficiente che lo spazio libero misuri solo 1 metro di lunghezza in più della vettura.

 

Se durante le manovre di parcheggio la distanza rispetto ad altri veicoli o eventuali ostacoli presenti nella zona davanti o dietro alla vettura non dovesse essere sufficiente, il PARKTRONIC avvisa il guidatore con segnali ottici e acustici. 

1

Disponibilità nelle Classi

Temi collegati