Cofano motore attivo

/media/technologies/active_hood/intro_module/de/image_2.jpg
/media/technologies/active_hood/intro_module/de/image_1.jpg

Il cofano motore attivo assicura una maggiore protezione dei pedoni. Se avviene una collisione frontale con un pedone o un ciclista, in alcune precise situazioni il cofano motore si solleva. In tal modo si ottiene maggiore spazio di deformazione e il rischio di lesioni può ridursi sensibilmente.

Carrozzerie lisce, paraurti ad assorbimento di energia, maniglie delle porte a filo, parabrezza in vetro stratificato, retrovisori esterni ripiegabili e tergicristalli incassati caratterizzano ormai da molti anni i modelli Mercedes-Benz e assolvono la funzione di protezione pedoni. Inoltre, su tutti i modelli Mercedes-Benz recenti, il paraurti anteriore dispone di uno spoilerino che, in caso di collisione, sostiene i pedoni in modo tempestivo ed uniforme.

 

Un'altra misura protettiva è costituita dal cofano motore attivo che, sollevandosi, crea maggior spazio di deformazione e può quindi ridurre sensibilmente il rischio di lesioni a carico di un pedone.

 

Quando un passante viene investito frontalmente dal veicolo ad una velocità compresa tra 25 e 55 km/h circa, una serie di sensori associati ad appositi algoritmi intelligenti attiva gli attuatori. Questi ultimi sono organi elastici ad attivazione pirotecnica, che sollevano il cofano motore di circa 50 mm in corrispondenza delle cerniere.

 

Grazie alla maggiore distanza tra il cofano motore e i gruppi meccanici del vano motore, si viene a creare una zona di deformazione supplementare che, in determinate condizioni, riduce il rischio di lesioni a carico dei pedoni. Dopo l'attivazione, il cofano motore può essere riportato nella posizione originaria per il trasferimento fino in officina, dove è necessario sostituire gli attuatori.

1

La protezione per i pedoni.

Disponibilità nelle Classi

Temi collegati